SOLUZIONI PER LAVORARE IN ALTEZZA

Piattaforma Aerea New Eurosfilo Test

NEW EUROSFILO
14 | 2 | 9 HQ

La piattaforma aerea New Eurosfilo 14|2|9 HQ è la soluzione ideale per lavorare in sicurezza a un’altezza fino a 14 metri con uno sbraccio di 9 metri in orizzontale.

We remain true to the same principles on which our company was founded over a hundred years ago: providing superior service to our clients, putting safety first, creating opportunities for our people, delivering exceptional work, fostering innovation, acting with integrity, and strengthening our communities. These tenets unite us as one company, and guide every aspect of our business.

  • ALTEZZA DI LAVORO 14 m
  • SBRACCIO LATERALE  9 m
  • ALTEZZA PIANO DI CALPESTIO NAVICELLA 12 m
  • PORTATA IN NAVICELLA  200 Kg – 2 persone
  • STABILIZZATORI IDRAULICI  n.4 in sagoma
  • ROTAZIONE  360° continua
  • COMANDI  100% idraulici in bassa pressione
  • INSTALLAZIONE MINIMA  PTT 3.5 ton
  • Piattaforma aerea in acciaio ad alta resistenza per garantire massima rigidità del braccio e sicurezza.
  • Braccio telescopico costituito da 2 elementi di cui 1 sfilante. Collocazione di cavi e tubi all’interno del braccio garantisce protezione contro urti, caduta accidentale utensili, etc.
  • Comandi 100% idraulici
  • Comandi con sistema proporzionale in bassa pressione in navicella (solo 25 BAR) per movimenti precisi e millimetrici. Grazie al sistema idraulico in bassa pressione è garantita una lunghissima durata dell’impianto con bassissimi costi di manutenzione.
  • Non necessita di limitatore di sbraccio laterale (100% SAFE)
  • Livellamento automatico della navicella continuo e graduale con circuito idraulico indipendente
  • Presa elettrica 230 V in navicella
  • Sistema di accensione e spegnimento del motore dalla navicella
  • Contatore in cabina
  • Segnalatori luminosi di corretta chiusura dei puntelli per una circolazione stradale in massima sicurezza
  • Navicella standard in alluminio, disponibile anche la versione in vetroresina isolata contro contatti accidentali con linee elettriche in tensione

SCHEDA TECNICA | CARATTERISTICHE STANDARD

  • Comandi 100% idraulici diretti dalla navicella per garantire la massima affidabilità nel tempo e grande precisione nelle manovre.
  • Postazione per comandi di emergenza da terra.
  • I comandi permettono di eseguire 2 movimenti simultaneamente e di ottenere una maggiore sensibilità di manovra progressiva e graduale rispetto a quelli elettro-idraulici oltre ad evitare guasti ai componenti elettrici derivanti da clima piovoso, umidità, utilizzo frequente, etc.
  • Per una più lunga e garantita durata dell’impianto idraulico tutti i comandi azionabili dalla navicella e tutti i tubi idraulici posizionati all’interno dei bracci che raggiungono il distributore in torretta lavorano in bassa pressione 25 Bar.
  • Valvole di blocco montate su tutti i cilindri idraulici.
  • Leve comandi con ritorno automatico in posizione di riposo. I movimenti dell’intera piattaforma vengono azionati tramite l’uso di leve, collocate rispettivamente nelle seguenti postazioni di comando:
    navicella: quadro comandi piattaforma
    torretta: quadro comandi piattaforma solo per emergenza
    basamento: quadro comandi stabilizzatori
  • Comandi 100% idraulici diretti dalla navicella per garantire la massima affidabilità nel tempo e grande precisione nelle manovre.
  • Postazione per comandi di emergenza da terra.
  • I comandi permettono di eseguire 2 movimenti simultaneamente e di ottenere una maggiore sensibilità di manovra progressiva e graduale rispetto a quelli elettro-idraulici oltre ad evitare guasti ai componenti elettrici derivanti da clima piovoso, umidità, utilizzo frequente, etc.
  • Per una più lunga e garantita durata dell’impianto idraulico tutti i comandi azionabili dalla navicella e tutti i tubi idraulici posizionati all’interno dei bracci che raggiungono il distributore in torretta lavorano in bassa pressione 25 Bar.
  • Valvole di blocco montate su tutti i cilindri idraulici.
  • Leve comandi con ritorno automatico in posizione di riposo. I movimenti dell’intera piattaforma vengono azionati tramite l’uso di leve, collocate rispettivamente nelle seguenti postazioni di comando:
    – navicella: quadro comandi piattaforma
    – torretta: quadro comandi piattaforma solo per emergenza
    – basamento: quadro comandi stabilizzatori
  • Comandi 100% idraulici diretti dalla navicella per garantire la massima affidabilità nel tempo e grande precisione nelle manovre.
  • Postazione per comandi di emergenza da terra.
  • I comandi permettono di eseguire 2 movimenti simultaneamente e di ottenere una maggiore sensibilità di manovra progressiva e graduale rispetto a quelli elettro-idraulici oltre ad evitare guasti ai componenti elettrici derivanti da clima piovoso, umidità, utilizzo frequente, etc.
  • Per una più lunga e garantita durata dell’impianto idraulico tutti i comandi azionabili dalla navicella e tutti i tubi idraulici posizionati all’interno dei bracci che raggiungono il distributore in torretta lavorano in bassa pressione 25 Bar.
  • Valvole di blocco montate su tutti i cilindri idraulici.
  • Leve comandi con ritorno automatico in posizione di riposo. I movimenti dell’intera piattaforma vengono azionati tramite l’uso di leve, collocate rispettivamente nelle seguenti postazioni di comando:
    – navicella: quadro comandi piattaforma
    – torretta: quadro comandi piattaforma solo per emergenza
    – basamento: quadro comandi stabilizzatori
  • Comandi 100% idraulici diretti dalla navicella per garantire la massima affidabilità nel tempo e grande precisione nelle manovre.
  • Postazione per comandi di emergenza da terra.
  • I comandi permettono di eseguire 2 movimenti simultaneamente e di ottenere una maggiore sensibilità di manovra progressiva e graduale rispetto a quelli elettro-idraulici oltre ad evitare guasti ai componenti elettrici derivanti da clima piovoso, umidità, utilizzo frequente, etc.
  • Per una più lunga e garantita durata dell’impianto idraulico tutti i comandi azionabili dalla navicella e tutti i tubi idraulici posizionati all’interno dei bracci che raggiungono il distributore in torretta lavorano in bassa pressione 25 Bar.
  • Valvole di blocco montate su tutti i cilindri idraulici.
  • Leve comandi con ritorno automatico in posizione di riposo. I movimenti dell’intera piattaforma vengono azionati tramite l’uso di leve, collocate rispettivamente nelle seguenti postazioni di comando:
    – navicella: quadro comandi piattaforma
    – torretta: quadro comandi piattaforma solo per emergenza
    – basamento: quadro comandi stabilizzatori
  • Comandi 100% idraulici diretti dalla navicella per garantire la massima affidabilità nel tempo e grande precisione nelle manovre.
  • Postazione per comandi di emergenza da terra.
  • I comandi permettono di eseguire 2 movimenti simultaneamente e di ottenere una maggiore sensibilità di manovra progressiva e graduale rispetto a quelli elettro-idraulici oltre ad evitare guasti ai componenti elettrici derivanti da clima piovoso, umidità, utilizzo frequente, etc.
  • Per una più lunga e garantita durata dell’impianto idraulico tutti i comandi azionabili dalla navicella e tutti i tubi idraulici posizionati all’interno dei bracci che raggiungono il distributore in torretta lavorano in bassa pressione 25 Bar.
  • Valvole di blocco montate su tutti i cilindri idraulici.
  • Leve comandi con ritorno automatico in posizione di riposo. I movimenti dell’intera piattaforma vengono azionati tramite l’uso di leve, collocate rispettivamente nelle seguenti postazioni di comando:
    – navicella: quadro comandi piattaforma
    – torretta: quadro comandi piattaforma solo per emergenza
    – basamento: quadro comandi stabilizzatori
  • Comandi 100% idraulici diretti dalla navicella per garantire la massima affidabilità nel tempo e grande precisione nelle manovre.
  • Postazione per comandi di emergenza da terra.
  • I comandi permettono di eseguire 2 movimenti simultaneamente e di ottenere una maggiore sensibilità di manovra progressiva e graduale rispetto a quelli elettro-idraulici oltre ad evitare guasti ai componenti elettrici derivanti da clima piovoso, umidità, utilizzo frequente, etc.
  • Per una più lunga e garantita durata dell’impianto idraulico tutti i comandi azionabili dalla navicella e tutti i tubi idraulici posizionati all’interno dei bracci che raggiungono il distributore in torretta lavorano in bassa pressione 25 Bar.
  • Valvole di blocco montate su tutti i cilindri idraulici.
  • Leve comandi con ritorno automatico in posizione di riposo. I movimenti dell’intera piattaforma vengono azionati tramite l’uso di leve, collocate rispettivamente nelle seguenti postazioni di comando:
    – navicella: quadro comandi piattaforma
    – torretta: quadro comandi piattaforma solo per emergenza
    – basamento: quadro comandi stabilizzatori
  • Comandi 100% idraulici diretti dalla navicella per garantire la massima affidabilità nel tempo e grande precisione nelle manovre.
  • Postazione per comandi di emergenza da terra.
  • I comandi permettono di eseguire 2 movimenti simultaneamente e di ottenere una maggiore sensibilità di manovra progressiva e graduale rispetto a quelli elettro-idraulici oltre ad evitare guasti ai componenti elettrici derivanti da clima piovoso, umidità, utilizzo frequente, etc.
  • Per una più lunga e garantita durata dell’impianto idraulico tutti i comandi azionabili dalla navicella e tutti i tubi idraulici posizionati all’interno dei bracci che raggiungono il distributore in torretta lavorano in bassa pressione 25 Bar.
  • Valvole di blocco montate su tutti i cilindri idraulici.
  • Leve comandi con ritorno automatico in posizione di riposo. I movimenti dell’intera piattaforma vengono azionati tramite l’uso di leve, collocate rispettivamente nelle seguenti postazioni di comando:
    – navicella: quadro comandi piattaforma
    – torretta: quadro comandi piattaforma solo per emergenza
    – basamento: quadro comandi stabilizzatori
  • Comandi 100% idraulici diretti dalla navicella per garantire la massima affidabilità nel tempo e grande precisione nelle manovre.
  • Postazione per comandi di emergenza da terra.
  • I comandi permettono di eseguire 2 movimenti simultaneamente e di ottenere una maggiore sensibilità di manovra progressiva e graduale rispetto a quelli elettro-idraulici oltre ad evitare guasti ai componenti elettrici derivanti da clima piovoso, umidità, utilizzo frequente, etc.
  • Per una più lunga e garantita durata dell’impianto idraulico tutti i comandi azionabili dalla navicella e tutti i tubi idraulici posizionati all’interno dei bracci che raggiungono il distributore in torretta lavorano in bassa pressione 25 Bar.
  • Valvole di blocco montate su tutti i cilindri idraulici.
  • Leve comandi con ritorno automatico in posizione di riposo. I movimenti dell’intera piattaforma vengono azionati tramite l’uso di leve, collocate rispettivamente nelle seguenti postazioni di comando:
    – navicella: quadro comandi piattaforma
    – torretta: quadro comandi piattaforma solo per emergenza
    – basamento: quadro comandi stabilizzatori

La piattaforma è garantita 12 mesi data consegna.
Il veicolo è garantito dalla Casa Costruttrice.

Per la piattaforma vengono forniti:

  • Manuale uso e manutenzione
  • Manuale ricambi
  • Schemi idraulici ed elettrici

Hai delle domande
che vuoi rivolgere  ai nostri esperti?

Contact us at the TheBuilt WP office nearest to you or submit a business inquiry online